Cinque buoni consigli per il tuo allenamento sul tapis roulant: postura, idratazione, scarpa e molto altro. Attenzione ai particolari, solo così l’allenamento risulta essere efficace!

Perché devo allenarmi? È questa la prima domanda da porti se devi allenarti con il tapis roulant.

A seconda del tuo obiettivo, l’approccio sarà maggiormente focalizzato o sulla quantità (se hai deciso di dimagrire e perdere peso, dovrai esercitarti dai tre ai cinque giorni alla settimana, per un minimo di 30 minuti a volta) o sull’intensità delle sessioni (se vuoi migliorare la forma fisica, dovrai concentrarti su durata e pendenza del tapis).

Ma se vuoi ottenere dei risultati concreti devi eseguire correttamente l’allenamento, altrimenti tutti gli sforzi saranno vanificati dalla disattenzione e dalla superficialità.

Ecco  5 utili consigli per rendere efficace l’allenamento con il tapis roulant in casa.

La postura

Devi sempre avere una posizione eretta durante l’esercizio, guardare in avanti e non voltarti, perchè rischi di distrarti e cadere. Devi percepire chiaramente che la testa sia sopra le spalle e queste sono sopra le anche.

Non devi staccarti troppo dal nastro, facendo girare con naturalezza le gambe. Se fai rumore mentre corri e senti i piedi sbattere contro il nastro, sforzati di avere appoggi più leggeri: in questo modo, eviterai anche di spostare il nastro da un lato o dall’altro.

In alcuni casi, è anche opportuno usare uno specchio davanti al tappeto per guardarsi e cercare di correggere i propri errori durante la corsa.

 

L’idratazione

Bere è sempre importante per prevenire la disidratazione, ma saper bere l’acqua mentre si usa un tapis roulant richiede molto di più che semplicemente sorseggiare con cura. Quanta acqua bere?

Prima dell’allenamento (2/3 ore) è sempre opportuno bere da 0,50lt a 1lt di acqua.

Durante l’allenamento, è opportuno bere ogni 10/15 minuti circa 0,30Lt di acqua (all’incirca mezza bottiglietta di acqua naturale).

Al termine, entro 30 minuti di fine allenamento, ti consigliamo di bere 0,50lt.

 

La scarpa comoda

Puoi usare anche le scarpe da corsa, quelle per la corsa outdoor. Anche se è più indicato per il tapis roulant optare per scarpe più leggere e meno ammortizzate, perché la superficie di corsa del tappeto è già ammortizzata e meno dura dell’asfalto o del cemento.

Le calzature, inoltre, dovranno essere più strutturate e ammortizzate, se utilizzate anche per l’esterno.

 

Stretching

Esercizi di riscaldamento sono necessari prima e dopo l’allenamento.

All’inizio, è opportuno camminare lentamente per 5 minuti, spingendo le braccia, prima in alto, poi in fuori e infine facendo delle circonduzioni. L’obiettivo è riscaldare bene tutto il corpo, per prepararlo all’intensità maggiore dell’allenamento.

Al termine dell’allenamento, dovrai eseguire dello stretching per i gruppi muscolari che hanno lavorato.

Ecco 3 piccoli esercizi:

▶ in piedi, sistemare la punta del piede sul bordo del tapis roulant e lasciar cadere verso il basso il tallone per allungare il polpaccio (mantenere la posizione per 30 secondi e cambiare gamba);

▶ per allungare il quadricipite, in piedi, appoggiando una mano sul tapis roulant, impugnare con l’altra mano il dorso del piede pensando di avvicinare il tallone al gluteo (mantenere la posizione per 30 secondi e cambiare gamba);

▶ in piedi, flettere il busto avanti con i piedi uniti e cercare le punte dei piedi con le mani, possibilmente a gambe tese (mantenere la posizione per 30 secondi senza molleggiare).

SCOPRI LE OFFERTE SUI TAPIS ROULANT

[products columns=”4″ orderby=”menu_order” order=”ASC” ids=”3325, 9830, 5201, 4426″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.